Danza

Danza

 

CLASSICA

 

  PROPEDEUTICA ALLA DANZA (dai 6 ai 9 anni)

 (Insegnante Roberto Zermo)

 

 

PREDANZA

(Insegnante Monica Mengoni)

 

 

INTERMEDIO ADULTI

 

(Insegnante Roberto Zermo)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La danza accademica o danza classica è un particolare stile di danza teatrale. Questo tipo di danza si avvale di una tecnica accademica codificata inizialmente dai maestri dell'Académie royale de danse, fondata a Parigi nel 1661 da Luigi XIV di Francia con l'intento di fissare e sviluppare i principi fondamentali dell'arte coreografica. Nell'ambito dell'Académie Royale, il maestro ecoreografo Pierre Beauchamp codificò la gran parte dei passi principali e le cinque posizioni classiche. Per questo motivo i nomi dei passi della danza accademica sono tutt'oggi in lingua francese.

 


 

CONTEMPORANEA

 

Immagine non disponibile/Image unavailable

(Insegnante Monica Mangoni)

 

 

La danza contemporanea nasce in Europa e negli Stati Uniti intorno al 1958. Dai primi anni settanta, le collaborazioni e fusioni tra varie forme artistiche danno vita alle prime performance di danza contemporanea.

Tra gli esponenti, Merce Cunningham e il musicista John CageAlwin Nikolais mediante sperimentazioni elettroniche al sintetizzatore, e Trisha Brown.

L'introduzione della tecnologia all'interno della creazione coreografica, ha aperto nuove possibilità, in molte creazioni contemporanee vi è infatti interazione con video, software, musica elettronica.

 


 

MODERNO JUNIOR

 

Immagine non disponibile/Image unavailable

INSEGNANTE ELENA GRANATA

 

 

 

 

Con il termine danza moderna si definiscono generalmente gli sviluppi della danza che, a partire dalla fine del XIX secolo, portarono ad un nuovo modo di concepire la danza di scena, in contrapposizione al balletto classico-accademico. In alcuni casi, adottando una terminologia tipica del mondo anglosassone, il termine indica anche alcune forme di ballo da sala evolutesi nelNovecento.

Nata come ribellione nei confronti della danza accademica, ritenuta troppo rigida e schematica, la danza moderna intendeva procedere alla ricerca di una danza libera, che inizialmente veniva spesso praticata attraverso la provocante forma dell'assolo (oggi detto anche solo), eseguito spesso in spazi non teatrali, per marcare un forte contrasto con lo sfarzo dei grandi balletti.

 


 

EDUCAZIONE AL MOVIMENTO-DANZA

 

Immagine non disponibile/Image unavailable

(Insegnante Roberto Zermo)

 

E’ il nome che viene dato nel nostro paese all’insegnamento della danza ai bambini nella fascia di età tra i 3 e i 6 anni ed attinge alle nuove tecniche di movimento, alla danza moderna, alla danza creativa, alle tecniche di improvvisazione e all’educazione musicale.

 


 

 

 

Immagine non disponibile/Image unavailable

 

 

 

 

Ballo

 

HIP HOP

 

Immagine non disponibile/Image unavailable

(Maestro Gianluca 'Ziggy Pop' Ferro)

 

 

 

Gianluca Ferro A.K.A "Ziggy Pop", si avvicina alla cultura Hip Hop nella seconda metà degli anni 80; coreografo e ballerino per trasmissioni televisive e video musicali tra cui il video "whisper in the rain" di Alessio Miraglia vincitore del Best Instrumental Video agli MTV's Music Awards 2015.

 


 

KIZOMBA

 

Immagine non disponibile/Image unavailable

(Maestro Alex Vunda)

 

La kizomba è un genere musicale e uno stile di danza che ha cominciato ad essere composta tra la fine degli anni 1970 primi anni 1980 in Angola, non appartiene quindi alle danze caraibiche o latino-americane.

Nasce principalmente come ballo popolare, si tratta di una fusione di semba angolana (corrispondente al predecessore della samba) con stili musicali come il zouk, derivanti dalle isole caraibiche francesi.

 


 

SALSA

 

Immagine non disponibile/Image unavailable

 (Maestro Giovanni Orrico)

 

La salsa è il ballo di coppia danzato sulle note dell'omonimo genere musicale, ed ha movimenti e regole codificate. Esistono varie scuole, stili e tecniche diverse; tuttavia le principali sono la salsa cubana, la salsa venezuelana e la salsa portoricana, le quali a loro volta possono dividersi in altre sottocategorie (come la NY Style, altrimenti nota come Mambo On2).

 


 

 

 

Immagine non disponibile/Image unavailable

 

DANZA DEL VENTRE

                                                                 (Francesca Turtulici)

                                             Martedì dalle 20:00 alle 21:15 INTERMEDIO I

                                            Martedì dalle 21:15 alle 22:30 INTERMEDIO II

Il corso intende fornire, attraverso l’apprendimento e la pratica della danza del ventre e delle danze folkloristiche dei popoli dell’area mediorientale, un ottimo strumento di scoperta e crescita personale e contemporaneamente un efficace linguaggio corporeo, non verbale, di comunicazione interpersonale ed interculturale. Tale danza permette di raggiungere, grazie alla tecnica ed al controllo del movimento, una serena armonia tra corpo e mente ed una piena consapevolezza delle potenzialità fisiche e psicologiche della nostra individualità, migliorando l'autostima ed il rapporto col proprio corpo e la propria femminilità, oltre a favorire un lavoro muscolare teso a liberare il fisico da tensioni e rigidità, regalando maggiore elasticità corporea e donando al tempo stesso buonumore e positività.

L'INSEGNANTE

 Francesca Turtulici, è danzatrice orientale, coreografa ed insegnante di Danze Orientali diplomata FIDS/CONI. Dopo una solida formazione, fin da piccola, in danza classica e moderna, scopre nel 2005 l'affascinante mondo della danza orientale, studiando a Torino con Paola Ziliotto e in seguito a Roma con vari maestri, tra cui Yasmin Nammu, Maryem ed il Maestro egiziano Saad Ismail, che la influenza fortemente nel suo approccio alla danza.

 In questi anni  frequenta stages con artisti e maestri internazionali, tra cui Raqia Hassan, Mona Habib, Dr.Mo Geddawi, Mohamed Shahin, Sadie Marquardt, Amir Thaleb, affinando lo studio del Raqs Sharqi, del Folklore Arabo e approfondendo le tecniche di Oriental Fusion. Dopo un approccio al bollywood e alle danze rituali sufi, ha iniziato da alcuni anni lo studio della danza classica persiana con l'insegnante Mandira Improta. Insegna danza e folklore orientale a Roma presso scuole ed associazioni culturali, facendo tesoro della sua pregressa esperienza in diversi stili di danza per rendere complete e innovative le sue coreografie e sfruttando la sua formazione accademica in ambito artistico (è infatti laureata in Architettura per il Restauro al Politecnico di Torino), per approfondire gli aspetti prettamente culturali e antropologici della danza.

 

E' costantemente aperta a nuovi stimoli e contaminazioni che possano migliorare e personalizzare la sua danza e il suo insegnamento, facendo emergere il lato individuale e singolare di ogni allieva.